L'incrocio sull'asse Genova-Venezia era sicuramente suggestivo per i tifosi veneti. Con l'addio di Giorgio Perinetti, che ha lasciato il club di Tacopina per trasferirsi in Liguria, sponda Genoa, la società lagunare aveva pensato al responsabile dell'area tecnica della Sampdoria Daniele Pradè per ricoprire il ruolo lasciato libero da Perinetti.

Il dirigente doriano, allettato dal blasone della piazza e dall'ambiziosa proprietà, ha riflettuto a lungo sulla proposta, anche perchè a Venezia Pradè avrebbe goduto di maggior potere decisionale e di maggiore autonomia rispetto a quella che ha attualmente in blucerchiato. Alla fine, però, Pradè secondo Telenord avrebbe deciso di proseguire la sua esperienza alla corte di Massimo Ferrero. L'ex Fiorentina e Roma rimarrà a Genoa sino all'estate quando, a meno di prolungamenti, vedrà terminare il suo contratto con Corte Lambruschini.