Diventare l'uomo derby non è una cosa che a Genova capita a tutti. Trasformarsi nell'uomo partita segnando il primo gol ufficiale con la tua nuova maglia, poi, è ancora più raro. A Gaston Ramirez, trequartista della Sampdoria e 'colpo' blucerchiato dell'estate è successo. Sino alla stracittadina c'erano stati assist, anche pregevoli, e qualche tentativo, ma nessuna rete: "A dire la verità mi piace fare gol e vorrei farlo ad ogni partita" scherza Ramirez a Premium Sport. "Però deve ammettere che è stato bello segnare nel derby la mia prima rete in blucerchiato. Mi sono abituato subito al modo di giocare della squadra, ringrazio i compagni e il mister per la fiducia. Dove possiamo arrivare? Adesso non resta che lavorare: è importante continuare così, senza pensare a niente, concentrandoci ogni giorno sugli aspetti da migliorare. A fine stagione vedremo".

La Samp non accenna a fermarsi tra le mura del Ferraris: "Vincere in casa è importante, per noi e per la gente che viene numerosa allo stadio. Però bisogna dire che siamo forti anche fuori, abbiamo fatto ottime prestazioni anche lontano da Marassi e questo è importante per proseguire la crescita ogni partita". Anche contro la Juventus: "Noi ci crediamo, conosciamo le loro qualità ma noi cercheremo di fare una prestazione all’altezza", ammette Ramírez, come riporta Sampdoria.it. "Io e la mia famiglia siamo felici di essere tornati in Italia, avevo bisogno di ritrovare la strada giusta per riprendere fiducia e per continuare a crescere" conclude il trequartista. "Io lavoro per avere una chance per andare al Mondiale con l’Uruguay, sarebbe un sogno".