E' già passato oltre un mese e mezzo dall'ultima partita di Emiliano Viviano con la maglia della Sampdoria. Era il 15 ottobre quando, a Pescara, il portierone blucerchiato si infortunò alla mano. Nel frattempo, di cose alla squadra di Marco Giampaolo ne sono successe parecchie. Un derby vinto, un'armonia ritrovata, risultati positivi in Serie, insomma, su Corte Lambruschini è tornato il sereno.

Viviano, nel frattempo, si è sottoposto alle cure del caso ed è stato sostituito in maniera egregia da Christian Puggioni. Il ritorno in campo del numero 2 della Samp si avvicina però a grandi passi. Difficile che il mister lo rischi contro il Torino, più facile rivederlo nella partita del 10 dicembre, Sampdoria-Lazio al Ferraris. L'estremo difensore ieri ha festeggiato il suo compleanno, ed è stato celebrato da tutto il mondo blucerchiato. Nel ringraziare i tifosi su Facebook per l'affetto dimostrato, Viviano si è lasciato andare ad una 'profezia' su suo futuro: "Grazie a tutti per gli auguri" ha scritto il giocatore. "Come sempre siete stati in tantissimi. Ci vediamo presto in campo!"

Il suo rientro, insomma, sembra sempre più vicino. E intanto, Viviano si coccola anche i due tifosi speciali, che gli hanno fatto trovare affisso un regalo speciale. "Averti come babbo è il dono più bello che noi potessimo ricevere dalla vita" hanno scritto i due bimbi del portiere su uno striscione. "Sei unico e speciale. Auguri babbo". A Genova lo pensano in tanti.