Mario Sconcerti, opinionista di punta de Il Corriere della Sera, nel suo editoriale ha cercato un'altra chiave di lettura del duello scudetto tra Juventus e Napoli nella differenza di rendimento tra Dybala e Insigne. Entrambi seconde punte, entrambi dotati di particolare talento, ma con un approccio diverso sotto porta. "I sette gol di Insigne ne lasciano 14 in più a Dybala che fa lo stesso ruolo - le sue parole -, è molto difficile vincere per nove mesi con dodici giocatori".