Svezia-Italia 1-0 

SVEZIA: Olsen 5.5; Krafth 6 (Svensson s.v.), Lindelof 6.5, Granqvist 6.5, Augustinsson 6; Claesson 7, Larsson 6, Ekdal 6.5 (Johansson 6.5), Forsberg 6.5; Berg 5.5, Toivonen 5.5. CT Andersson 6.5. 

ITALIA: 

Buffon 6 - Rimedia a un errore di Chiellini, uscendo bene prima su Berg e poi su Toivonen. Non può nulla sul tiro dal limite di Johansson deviato da De Rossi. 

Barzagli 5.5 - Messo in difficoltà dai continui movimenti di Forsberg. 

Bonucci 5.5 - Rimedia subito una gomitata in faccia da Toivonen, poi si vede più per le proteste con l'arbitro che per i suoi lanci lunghi. 

Chiellini 5.5 - Autore di uno svarione in area nel primo tempo: pericolo sventato dalle uscite di Buffon. 

Candreva 5.5 - Ripartenza sprint nella ripresa, quando si rende subito pericoloso con un cross da destra e un tiro da fuori da sinistra. Ma è troppo poco per uno in grado di fare la differenza come lui. 

Parolo 5 - Corre a vuoto, non riuscendo a farsi valere né in fase difensiva, né in fase di impostazione. 

De Rossi 5 - Soffre la pressione di Berg, sfortunato in occasione del gol con la deviazione sul tiro del neo-entrato Johansson. 

Verratti 4 - Anche per colpa del poco movimento dei compagni, porta troppo palla e finisce per rallentare il gioco. Ammonito, salterà per squalifica il ritorno lunedì a Milano. 

(Insigne 5.5 - Gettato nella mischia a un quarto d'ora dal novantesimo, vuole strafare per diventare il salvatore della patria senza riuscirci). 

Darmian 5.5 - Subito un bel cross per Belotti, poi si concentra in fase difensiva per limitare Claesson, il migliore in campo. Colpisce un palo a portiere battuto. 

Belotti 5 - Generoso, ma sottoporta si vede solo nell'occasione del colpo di testa fuori di poco. 

(Eder 5 - Entra per dare la scossa: impalpabile). 

Immobile 4.5 - Chi l'ha visto? Un fantasma rispetto al bomber ammirato alla Lazio: lì c'è una vera squadra, qui in Nazionale ancora no. 

Ventura 4 - Non è ancora riuscito a dare un gioco degno di questo nome. Non dà certezze alla squadra, anzi le trasmette nervosismo. Col 3-5-2 opposto a un 4-4-2, in teoria gli Azzurri dovrebbero essere in superiorità numerica a centrocampo. Invece l'attaccante Berg torna, gli esterni Claesson e Forsberg si accentrano creando difficoltà a Parolo, De Rossi e Immobile. Lunedì a Milano c'è l'ultimo appello per evitare il fallimento. 

Arbitro: Cakir 5.5 - Permissivo nei confronti degli attaccanti svedesi Berg e Toivonen, che alzano troppo il gomito.