Torino-Pisa 4-0

Padelli 7: deve effettuare una sola parata ma dall'altissimo livello di difficoltà. La deviazione sulla conclusione di Lisuzzo al 70' è un mezzo miracolo che vale come un gol. Termina la partita claudicante dopo un colpo ricevuto nei supplementari.

De Silvestri 6,5: spinge con costanza sulla fascia destra e in fase difensiva limita senza troppi affanni le folate offensive avversarie, in particolare quelle di Gatto.

Ajeti 5,5: finalmente il difensore albanese fa il suo esordio con la maglia granata trovandosi di fronte il connazionale Cani. Probabilmente la sua prima nel Toro la immaginava diversamente, questa sera nelle poche occasioni in cui è chiamato in causa commette qualche errore di troppo.

Bovo 6: ritrova la maglia da titolare dopo oltre due mesi (l'ultima presenza era datata 21 settembre, il giorno di Pescara-Torino) e ripaga la fiducia concessagli da Mihajlovic con una buona prestazione difensiva.

Moretti 6: rispetto a Barreca interpreta il ruolo di terzino sinistro in modo completamente opposto, basti pensare che sulla fascia sinistra non spinge praticamente mai, limitandosi quasi esclusivamente alla fase difensiva.

Acquah 5: suo l'unico tiro in tutto il primo tempo in cui Ujkani si deve impegnare. Per il resto solita prestazione più che altro di quantità condita da troppi errori in fase di impostazioni che fanno perdere più di un pallone al Torino.

Lukic 6: prima da titolare per il giovane terzino serbo che mostra ottime doti nonostante la giovane età. Nel primo tempo ha anche un'occasione per segnare ma, dopo l'ottimo assist di Maxi Lopez, non riesce a trovare lo specchio della porta.

(dal 62' Ljajic 7: alla fine sono le sue grandi qualità a decidere la partita. Suo il gol che sblocca la partita al 3' minuto supplementare. Poco dopo sfiora anche la doppietta ma il palo gli dice di no)

Obi sv

(dal 14' Gustafson 6,5: così come per Ajeti, anche per Gustafson si tratta della prima presenza in assoluto con la maglia del Torino. L'impatto con la maglia granata è subito positivo: mostra buone doti tecniche e con i suoi inserimenti riesce ad impensierire in più di un'occasione la difesa avversaria).

Boyé 6,5: alterna alcune ottime giocate a momenti in cui è del tutto avulso dal gioco. Alla fine trova la sua seconda marcatura stagionale (tutti due i gol in Coppa Italia) con un preciso diagonale che batte Ujkani.

Maxi Lopez 7: nei novanta minuti regolamentari è il più pericoloso tra i granata e solo la traversa all'82' gli nega il gol che probabilmente varrebbe la qualificazione per i granata senza passare dai supplementari. Alla fine il gol lo trova nei tempi supplementari.

Martinez 5: è tra i peggiori in casa Torino, l'involontaria “parata” sulla conclusione di Boyé nel secondo tempo fotografa perfettamente la sua partita. Spesso è fuori posizione e non riesce praticamente mai a saltare l'avversario che ha di fronte.

(dal 70' Belotti 6: chiude la partita con un colpo di testa a tre minuti dal 120'. La sua prestazione molto generosa)


All. Mihajlovic 6: quello che si vede questa sera contro il Pisa è un Torino solamente lontano parente di quello in formato campionato, sia nei giocatori che scendono in campo (il tecnico ha cambiato l'intera squadra rispetto a quella titolare) sia nell'atteggiamento e solo nei supplementari riesce ad avere la meglio su un Pisa in dieci uomini dal 70'.