14
A giugno Abel Hernandez lascerà il Palermo: Calciomercato.com ha contattato in esclusiva l'agente dell'attaccante uruguaiano, Pablo Betancourt, che ci ha parlato del futuro del suo assistito.

ADDIO SICILIA - Arrivato in rosanero nel 2009, Hernandez ha vissuto stagioni in chiaro scuro con la maglia del Palermo: partito con l'essere uno dei più promettenti giovani sul panorama internazionale, l'uruguaiano è addirittura finito fuori squadra nel corso della scorsa stagione, quella della retrocessione maledetta per la società di Zamparini. Quest'anno però Abel Hernandez si è rilanciato, seppur in Serie B: 13 gol in 24 partite che hanno dato un contributo centrale in quella che si sta rivelando per il Palermo una scalata senza sosta verso il ritorno nella massima serie. Ora è venuto il momento di cambiare aria: "A giugno Hernandez lascerà i rosanero, questo è certo. Vuole andare altrove e con il Mondiale nel mezzo il suo nome potrebbe essere ulteriormente messo in luce", dichiara il suo agente.

L'INTER CI PENSA - Hernandez ad agosto compirà 24 anni e ha un contratto con il Palermo sino al 2016: attaccante giovane, di prospettiva e con un costo del cartellino relativamente basso; tutte caratteristiche che avrebbero il gradimento del presidente Thohir, alla ricerca di giocatori da far crescere in casa. Chiaramente Herandez non potrebbe essere l'unico rinforzo per l'attacco nerazzurro che il prossimo anno perderà Milito e che difficilmente punterà nuovamente su Belfodil: insieme ad Abel potrebbe poi arrivare anche il suo omonimo, il Chicharito, in uscita dal Manchester United, che con Palacio e Icardi andrebbe a formare un reparto offensivo di tutto rispetto. L'Inter ci pensa: un'idea da non accantonare, sperando che Abel Hernandez se ne stia buono durante il Mondiale, sia per non far lievitare il prezzo del suo cartellino, sia per una questione patriottica, considerando che l'Uruguay giocherà nel medesimo girone della nostra Nazionale.