Commenta per primo

Per l'assegnazione del Pallone d'Oro, questa sera a Zurigo (favoritissimo Lionel Messi), non ci sono italiani in lizza. Ma un italiano ci sarà. È Simone Farina, giocatore del Gubbio che rifiutando di aderire ad una combine ha contribuito ad avviare la seconda fase dell'inchiesta sul calcioscommesse. Ad invitarlo il presidente della Fifa, Joseph Blatter. Dopo la chiamata di Cesare Prandelli ad un stage con la Nazionale, un'altra grande gratificazione per Farina. Ma anche il rischio di dare valenza eccezionale ed un comportamento che "deve essere la norma".

Lo ha sottolineato il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, ospite di Radio anch'io Sport aggiugendo che senza collaborazione dei tesserati sarà però dura battere i giochi illegali. «Il fatto che si premi un comportamento che rientra nella normalità testimonia la preoccupazione e l'impegno del mondo del calcio di evidenziare come questi comportamenti normali siano diffusi».