Calciomercato.com

'All'80% Sergio Ramos lascia il Real Madrid'. Richiesta d'ingaggio, offerte e posizione della Juve: il punto

'All'80% Sergio Ramos lascia il Real Madrid'. Richiesta d'ingaggio, offerte e posizione della Juve: il punto

Sergio Ramos via dal Real Madrid, si può. La notizia è rilanciata dalla popolare trasmissione El Chiringuito, secondo la quale il centrale spagnolo classe 1986 ha "l'80% di lasciare la Casa Blanca a giugno", quando gli scadrà il contratto. Un fulmine a ciel sereno per l'ambiente madridista, che da tempo è al lavoro per trovare un accordo sul prolungamento. Il prodotto della cantera del Siviglia, che ieri ha raggiunto Buffon a quota 176 partite internazionali con la propria nazionale, per ora non è stato accontentato, per questo valuta la possibilità di sposare un nuovo progetto.

OFFERTA - Al centrale da 100 gol in maglia bianca il Real Madrid ha offerto un contratto di due anni, fino al 2023, secondo quella che è la politica aziendale (agli over 30 si ragiona su nuovi accordi annuali o al massimo biennali), con un taglio dell'ingaggio del 20 per cento, Sergio Ramos vuole invece un triennale, quindi fino al 2024, mantenendo lo stesso stipendio, 12 milioni di euro. La trattativa per ora è a un punto morto, il Real non vuole svenarsi, pur sapendo che tra poco più di due mesi può firmare a zero per un altro club.

JUVE - In Europa sono poche le squadre che possono permetterselo. Tra queste c'è la Juventus, che stima Sergio Ramos, ma a certe cifre non è interessata, nonostante il Decreto Crescita. Per questo resta in piedi, oltre all'opzione rinnovo, l'ipotesi Paris Saint-Germain, a caccia di un centrale di esperienza dopo l'addio di Thiago Silva. In seconda fila le big di Manchester: il City in estate ha speso circa 100 milioni di euro per Aké e Ruben Dias, lo United al momento ha altri obiettivi. Fuori dai giochi l'Inter Miami di Beckham: Sergio Ramos non ha chiuso alla Mls, ma non è il momento per trasferirsi negli Usa.
 

Altre notizie