277
I tifosi dell'Atalanta non hanno risparmiato il patron della Fiorentina Rocco Commisso, presente al Gewiss Stadium per seguire la sua squadra in occasione della trasferta di Bergamo. Dagli spalti si è levato in più di un'occasione il coro "Commisso terùn", prendendo di mira le origini calabresi dell'imprenditore italo-statunitense. L'ennesimo episodio di una lunga rivalità tra le due squadre, che negli ultimi anni si è fatta anche più accesa a causa di alcuni scontri verbali tra l'allenatore nerazzurro Gian Piero Gasperini e i sostenitori viola.

Un episodio quello del Gewiss Stadium che non è andato giù ai vertici dirigenziali della Fiorentina, come dimostra la nota sul sito ufficiale del club a firma del direttore generale Joe Barone: "Oggi abbiamo assistito ad un episodio vergognoso, non da parte di un singolo individuo ma di tutta una curva. Noi abbiamo combattuto il razzismo in America ed oggi qui in Italia subiamo una situazione inaccettabile. Non solo deve intervenire la Lega ma anche il CONI ed il Governo. Siamo disgustati e ci aspettiamo delle misure severe. L’attenzione deve essere a livello mondiale,  non si può più fare finta di nulla".