3
Quest'anno doveva essere l'anno di Miranchuk, partito titolare anche contro la Salernitana, eppure qualcosa si è inceppato. Il trequartista russo continua a non convincere, il feeling con Malinovskyi latita, le sfere a Zapata non pervenute, così come i tiri in porta.

Il dilemma di Gasperini ora è se, al di là della tecnica, continuare a dare una chance all'ex Lokomotiv, poco concreto, oppure tornare a fargli assaggiare la panchina promuovendo Ilicic. Le gare sono tante, ogni tre giorni ora ci saranno Sassuolo, Inter, Young Boys e Milan, ma Miranchuk potrebbe partire dalla panchina e sostituire lo sloveno nel finale. Come la scorsa stagione, in attesa di capire cosa fare a gennaio col mercato di riparazione.