25
Venti milioni. E l’Atalanta, non solo acquisterebbe un giovane ma neanche troppo (classe 1998, la stessa del valente Romero) di esperienza, potenza e potenzialità, ma farebbe alla Roma quello stesso sgambetto in cui i giallorossi fecero inciampare la Dea 9 mesi fa. Quando un altro olandese dal futuro promettente, Rick Karsdorp, era stato praticamente ceduto all’Atalanta. Praticamente, perché il nuovo ds Paulo Fonseca stracciò i comunicati e mandò in fumo la fumata bianca, tenendoselo (e fece bene) tutto per sé. A Bergamo hanno tenuto d’occhio con invidia la crescita del 2 nella Capitale, e oggi il desiderio di restituire pan per focaccia al banco del mercato è forte. Soprattutto perché, il centrocampista dell’Az Alkmaar, sembra valerli davvero tutti, quei 20 milioni.
 
CHI È- Si chiama Teun, diminutivo di Antonio, ‘colui che combatte’, e infatti nasce proprio a Castricum-accampamento: Koopmeiners è un combattente a 360°, in campo e fuori, a 23 anni già capitano della sua squadra. Una scheggia nei calci piazzati, nonostante la vita da mediano-iniziata però come difensore centrale-ha raccolto in ben 40 presenze stagionali, 17 reti (15 solo in Eredivisie!) e 7 assist. Un centrocampista a tutto tondo con il vizio del gol, proprio quello che fa al caso della banda super offensiva di mister Gian Piero Gasperini. Non solo, la sua forza fisica (183 cm per 77Kg) abbinata alla buona tenuta in corsa gli permettono di dominare il centrocampo, piede mancino, classe e tecnica fanno il resto confondendo gli avversari. Unica pecca: è pappa e ciccia con l'Europa ma non conosce la Serie A...conosciamo noi però i miracoli di mister Gasp sui neofiti. Dinamico e duttile come la Dea, all’occorrenza può anche arretrare, se la formula magica, a campionato in corso, dovesse ancora cambiare.
 
IL VICE DE ROON- Intanto sarebbe certamente un degno sostituto, dopo mesi, mesi e mesi di ricerche, del polmone nerazzurro Marten de Roon, altro leader olandese dell’Atalanta. E che Koopmeiners conosce molto bene, fianco a fianco ad Euro2020, pronto a decantagli le bellezze di Bergamo in lingua italiana e dialetto bergamasco. De Roon, tra l’altro, perderà le prime quattro giornate della nuova stagione per il rosso rimediato contro il Milan: - Koopmeiners può mettersi in luce già a fine agosto, se l’affare dovesse concludersi. Insomma, per un olandese che se ne va (quale rossoblù sceglierà Sam Lammers?), un altro potrebbe arrivare. Un bel colpo per l’Atalanta che, archiviata la mediana, potrebbe gettarsi a capofitto su difesa e out. Sempre che Robin Gosens faccia davvero i bagagli: Koopmeiners vorrebbe mantenere il suo numero all’AZ Alkmaar, l’8. Sarà un presagio?