Sotto accusa, anche quando fa gol. Dopo quasi tre mesi di digiuno, Philippe Coutinho ha ritrovato la rete, sbloccandosi nella sfida di andata degli ottavi di finale di Copa del Rey, ma la sua prestazione nella sconfitta 2-1 del Barcellona contro il Levante, è stato ancora una volta deludente.

PIU' VERDE CHE ORA - Il brasiliano, arrivato per sostituire Neymar, è stato l'acquisto più oneroso della storia del Barcellona, una cifra record che con i bonus arriva a superare i 150 milioni di euro. Un investimento che per ora non ha pagato. Non si può di certo dire che stia giocando malissimo, attenzione, ma le premesse prima dell'acquisto erano tutt'altre. Nella sua prima stagione, ha giocato in una Liga a senso unico, riuscendo a trovare 10 goal in 22 presenze, ma quest'anno fatica molto di più. L'ultimo suo goal risaliva al Clasico contro il Real Madrid, stravinto dai blaugrana per 5-1. Di mezzo un mondiale dove i verdeoro hanno toppato, pur vedendo in Coutinho uno dei pochi a poterne uscire a testa alta. ALTA PRESSIONE - Il vero Coutinho l'abbiamo apprezzato solo con il Liverpool, in Premier League. Acquistato dall'Inter ancora minorenne, viene girato in prestito all'Espanyol, ma tornato a Milano non impressiona più di tanto. Sono proprio i Reds, che l'acquistano a 13 milioni, a vederci lungo. Ad Anfield, pur non vincendo nessun trofeo, segna, fa segnare e  incanta. Merito del Liverpool? Della Premier? Forse semplicemente una condizione psicologica migliore ha aiutato "il piccolo mago" a esprimersi al meglio. Le pressioni al Liverpool erano sicuramente minori in confronto alle altre piazze, soprattutto rispetto al Barça dove l'etichetta di più pagato e l'eredità di Neymar potrebbero averlo destabilizzato.

SAUDADE  INGLESE? - Ed è proprio in Inghilterra dove si è espresso al meglio che potrebbe tornare la prossima stagione. Si parla infatti di avventura già arrivata al capolinea con i blaugrana, intenzionati a riprendersi Neymar e che per ovvi motivi costretti a vendere. Percorso inverso quindi rispetto ad un anno fa per i brasiliani, tra chi arriva e chi va via. Le prime indiscrezioni sul numero 7 blaugrana parlano di un interessamento del Manchester United: se dovesse arrivare l'offerta giusta il Barcellona questa volta l'ascolterà.