Commenta per primo
E' scatatta ufficialmente ieri, la nuova stagione del Bari, con il primo giorno di allenamento per i ragazzi di Ventura. Regolarmente in campo con i compagni il neo acquisto Nico Pulzetti. Il centrocampista, nato a Rimini il 13 febbraio del 1984, è stato quest'oggi protanonista della prima conferenza stampa stagionale.
“Sono contentissimo di essere arrivato al Bari. Quando ho saputo che la squadra pugliese mi stava seguendo non ho avuto dubbi, ho parlato con Spinelli e gli ho chiesto di farmi vivere questa esperienza. Alla fine è stato così. Le altre richieste avute non le ho nemmeno prese in considerazione. Ho visto il gioco che questa squadra ha dimostrato, conosco bene Ventura che ho avuto a Verona e credo che questa sia una piazza molto competitiva. Ventura è uno di quegli allenatori che sa spiegarti i moduli di gioco e portarti a giocare in sintonia con gli altri.” 
Nella giornata di ieri, primo giorno in cui i tifosi hanno visto all'opera i loro beniamini, Pulzetti, è stato uno dei più acclamati: “Non mi aspettavo un'accoglienza del genere sono stato davvero contento. Non mi era mai capitato di ricevere tanto entusiasmo. Spero di ripagarli con il lavoro in campo. Io sono qui per fare bene perchè penso che Bari sia la piazza giusta per ritornare in luce dopo un po' di alti e bassi. Darò il massimo e cercherò di migliorarmi giorno dopo giorno. A Livorno ho lasciato dei bellissimi ricordi, qualcuno meno come l'amara retrocessione dell'ultima stagione. Voglio ripartire da quella rabbia e da quella amarezza per fare bene con questa maglia. Mi metterò a disposizione del mister e cercherò di ritagliarmi un posto importante. A centrocampo ci sono ottimi giocatori, che lo scorso anno hanno fatto bene. Di loro ho rispetto ma non temo la concorrenza".
L'obiettivo del Bari? “Senza dubbio noi dobbiamo raggiungere la salvezza,  poi tutto quello che di altro arriverà...”