4

Dopo la vittoria del Bayern Monaco sulla Juventus nei quarti di finale di andata di Champions League alcuni tra dirigenti e giocatori della squadra bavarese si sono lasciati andare a dichiarazioni un po’ azzardate.

È ormai famosa l’affermazione non propriamente affettuosa con la quale Beckenbauer, presidente onorario del Bayern, si è rivolto a Buffon definendolo come ‘pensionato’, ma riguardo alla mancanza di stile di questa frase si sono già consumati, giustamente, fiumi di inchiostro. Gli esponenti del club tedesco non si sono fermati qui. Riferendosi alla sua entrataccia nei confronti di Vidal, Ribery dice di non dovere chiedere scusa al collega e Rumenigge parla del fatto come di uno scontro che può accadere durante una partita di calcio quando due giocatori duellano per tutto l’incontro. In effetti la sfida tra i due è stata maschia e senza esclusione di colpi durante l’intero match, ma l’ultimo intervento del fortissimo esterno del Bayern era alquanto sopra le righe e avrebbe potuto tranquillamente essere sanzionato con il cartellino rosso. La frustrazione di Ribery per i tanti colpi ricevuti da Vidal durante la partita e per tutti quelli che il campione sarà stato costretto a subire nel corso della sua gloriosa carriera può anche essere comprensibile, ma le mancate scuse a giochi fatti e mente lucida diventano più difficili da capire. Per quanto riguarda Rumenigge, la sua affermazione pare un diplomatico tentativo di difesa del talentuoso calciatore francese, ma probabilmente avrebbe fatto meglio a non rilasciare tali dichiarazioni non del tutto opportune. In sostanza la forza del Bayern sul campo è indiscutibile, come hanno ammesso anche molti esponenti juventini, ma i bavaresi , considerato anche che si deve ancora disputare una gara di ritorno, avrebbero potuto evitare di lasciarsi sfuggire certe affermazioni. Senza volere fare una inutile dietrologia, esse sono probabilmente dovute, tra le altre cose, alle recenti pesanti sconfitte che la nostra nazionale ha inflitto a quella tedesca nella sua seppur molto gloriosa storia calcistica, o alla scelta di Vidal che ha preferito la Vecchia Signora al Bayern. Non a caso il forte centrocampista bianconero è stato sonoramente fischiato dal pubblico dell’Allianz Arena.