2
Campanello d’allarme in casa Bologna dopo le voci sull’interesse della Juventus per Marko Arnautovic. Sì, perché l’attaccante rossoblù sembra il giocatore preferito da Massimiliano Allegri come vice Vlahovic. E mentre il fratello procuratore smentisce le voci su un contatto tra l’entourage del giocatore e il club bianconero, la paura che il miglior giocatore dell’attuale rosa rossoblù venga ceduto prende piede.

Già, perché senza Arnautovic il Bologna non è la stessa cosa e la prova evidente si è avuta nell’arco dell’ultima stagione: cedere il pezzo da novanta, colui che è riuscito ad andare in doppia cifra, sarebbe un problema non da poco per Mihajlovic ed il suo staff. In questi mesi diversi club sono stati accostati al giocatore austriaco, abbastanza normale dopo un campionato come quello appena terminato.
 
Eppure, probabilmente il forte legame con Sinisa e allo stesso tempo il fatto di essere un titolare inamovibile ha fatto sì che Arnautovic quelle voci le abbia ascoltate ma allo stesso tempo spente sul nascere. Sarà anche il caso della Juventus? La speranza è quella che non si debba pensare ad un sostituto, soprattutto ad un mese dall’inizio del ritiro e a poco più di due mesi dall’inizio della prossima stagione.
Nel frattempo, però si lavora sul vice-Arnautovic: senza Santander e Sansone, il Bologna sta cercando un giocatore che possa sostituirlo dalla panchina ma che all’occasione possa giocargli a fianco. La punta di diamante di questa squadra è pronta a brillare ancora, speriamo solo che alla fine sia davvero sotto le Due Torri.