91
Leonardo Bonucci è, ormai, uno dei leader della Juventus. Arrivato nel 2010 dal Bari, dopo i primi anni difficili, è cresciuto insieme alla squadra bianconera, fino ad arrivare ad un passo dal triplete. Ora, con gli addii di Tevez, Pirlo e Vidal, si è aperto un nuovo ciclo e il numero 19 è diventato uno dei punti di riferimento dello spogliatoio juventino. E quelle pronunciate ai microfoni di Premier Sport sono le parole di un vero e proprio leader : "Non abbiamo più alibi, gli alibi li usano i perdenti. Dobbiamo guardare avanti, siamo la Juventus e siamo obbligati a vincere, questo deve essere nella testa di tutti noi, dallo staff ai giocatori. Siamo la Juventus e non possiamo passare un anno senza vincere, al di là della Supercoppa. Coreografia dell'Inter? Ieri sera è stato uno stimolo, deve esserlo di qui fino alla fine, sappiamo che la Juventus è odiata e non per caso ma perché vince, però quando vinci va sempre bene".