72
Borussia Moenchengladbach-Inter 2-3

Handanovic 6,5
: Disinnesca prima Lainer e poi Thuram con due buoni interventi, ma su Plea, prima a due passi dalla linea di porta, poi con un gran destro a incrociare, non può proprio niente

Skriniar 5,5: Dormita imperdonabile, perde Plea in marcatura e il Borussia trova il gol del pareggio a due secondi dalla fine del primo tempo. Si ritrova con buoni interventi e mettendoci il fisico, ma l'errore pesa. 

de Vrij 5,5: Plea non offre riferimenti e anche lui va in difficoltà. 

Bastoni 5,5: Rischia col pallone tra i piedi e sbaglia un paio di uscite non da lui. In area di rigore perde Thuram in marcatura e solo l’imprecisione dell’attaccante avversario evita la frittata.

Darmian 7: Attento in marcatura su Thuram e bravo nel proporsi con buona continuità. Trova l’uno a zero dopo una bella discesa. 

(Dal 14’ s.t. Hakimi 6,5: Lanciato da Sanchez, corre come un treno per offrire a Lukaku un assist solo da spingere in rete). 

Barella 6: Solito pressing asfissiante, prende un altro giallo inutile per perdita di tempo. Deve imparare a contenersi. 

Brozovic 7: Sbaglia qualcosa quando c'è da contenere, ma con la palla tra i piedi. Sa sempre cosa fare. Aiuta Gagliardini in raddoppio su Thuram e manda Lukaku in porta. Poi verticalizza immediatamente su Sanchez, che trova subito Hakimi per il 2-0. 

Gagliardini 6,5: Tanta legna. Sradica il pallone dai piedi di Thuram e avvia l’azione del vantaggio.

Young 5,5: Timido, finisce in debito d'ossigeno. 

(Dal 42’ s.t. Perisic: s.v.)

Lukaku 9: Squarcia la difesa del Borussia con appoggi di prima e ripartenza. Suo il tacco che avvia l’uno a zero e la palla-gol offerta a Lautaro, ma sprecata dall’argentino. Rimbalza i difensori come si trovasse in  un cartone animato e trova la doppietta che tiene l’Inter in vita.

Lautaro 5,5: Sul destro una grande occasione per raddoppiare ma non è lucido e spara su Sommer. Gol sbagliato, gol subito: il Borussia pareggia poco dopo. Combina con Lukaku e a giro, di destro, bacia il palo con una grande conclusione.

(Dal 26’ s.t. Sanchez 6: Entra e trova subito la grande giocata per Hakimi, che scappa


Conte 7: Guadagna i tre punti e può ancora giocarsi la qualificazione. Sceglie la giusta formazione e fa bene anche con i cambi. 
BORUSSIA MOENCHENGLADBACH - 

Sommer 5: Goffo errore sulla conclusione di Darmian, che si infila sotto le sue gambe, sul primo palo, prima di finire in rete. Si riscatta in parte con una bella parata su Lautaro.

Lainer 6,5: Prova il mancino ma Handanovic è attento. Inizia senza strafare, ma la timidezza di Young gli dà fiducia e lentamente cresce. Salva un gol fatto con una decisiva deviazione che coglie in controtempo Young pronto a battere a rete. 

Jantschke 4: Lukaku gli scappa da tutte le parti.

(Dal 1’ s.t. Zakaria 4: Entra per marcare Lukaku, ma il belga travolge anche lui). 

Ginter 5: Nel tentativo di arginare Lukaku, il tecnico prova anche lui in marcatura sul centravanti. C'è poco da fare). 

Wendt 5,5: Poche iniziative. 

(Dal 33’ s.t. Wolf: s.v.)

Lazaro 6: Elastico che trasforma il 4-4-2 in fase di non possesso in 4-2-3-1 in fase di possesso. Suo l’assist preciso per Plea.

Kramer 5,5: Tanto fisico, poco costrutto). 

Neuhaus 5: Si parla benissimo di lui e dei suoi mezzi, ma quello visto contro l'Inter è un calciatore eccessivamente compassato. 

Plea 8: Sfila alle spalle di Skriniar e trova il pareggio da due passi. Fin troppo facile. Realizza la doppietta con un grande destro a incrociare e trova anche la tripletta, ma la posizione irregolare di Embolo gli strozza l'urlo in gola. 

Stindl 6: Svaria su tutto il fronte offensivo, sia da sotto punta che da attaccante. Avvia l’azione del pareggio.

(Dal 25’ s.t. Embolo 5,5: Sfortunato, capita sulla traiettoria di Plea e la sua posizione (di fuorigioco) è attiva. 

Thuram 5,5: Si libera dalla marcatura di Bastoni e fallisce una comoda occasione da rete. Sua anche la dormita a centrocampo, quando perde palla e manda l’Inter a fare il gol del 2-1. Si riscatta offrendo a Plea l'assist per il gol che riapre la partita. 


Rose 5,5: Lukaku fa quello che vuole e lui non trova soluzioni per arginarlo, lasciando al belga troppi uno contro uno.