Commenta per primo

La Corte di Giustizia Federale ha sospeso il giudizio in merito al ricorso presentato dal Cagliari riguardo alla mancata disputa della gara Cagliari-Roma, “mandando alla Procura Federale di effettuare un apposito supplemento istruttorio per riferire con specifica relazione, avuto particolare riguardo alla svolgersi dei fatti ed all’imputabilità degli stessi, ai sensi della norma richiamata”.

Per consultare il testo del dispositivo clicca qui
 

Il presidente del Cagliari, Massimo Cellino ha commentato: "E' irrilevante quello che deciderà la Corte di giustizia, la cosa importante è che la Roma resti una società amica. Sono venuto qui per difendere lo sport. Il calcio va giocato, non parlato. Se vince lo sport abbiamo vinto tutti. Roma e Cagliari si devono sfidare sul campo e poi brindare dopo la partita".

Queste invece le parole del direttore generale della Roma, Franco Baldini: "Siamo qui perchè obbligati a difendere i diritti e gli interessi della Roma. Cellino dice che deve vincere lo sport? Lo sport vince quando per primo vince il rispetto delle regole. Non ho avuto occasione di parlare con Cellino, ma la questione personale non mi tocca in nessun modo. Qui in ballo c'è innanzitutto il rispetto delle regole e poi gli interessi di Cagliari e Roma. Prima vediamo le motivazioni della decisione, poi valuteremo se vale la pena di ricorrere in altre sedi".