Commenta per primo

Ci sarà ancora una volta Martins Eder al centro dell’attacco del Cesena sabato a Roma. Ieri il direttore dell’area tecnica Minotti è salito a Milano (dove resterà fino a questa sera) e con Sensibile, direttore sportivo della Sampdoria, è stato chiaro. Se il Cesena non troverà una punta di movimento migliore di Eder, ha detto Minotti, Eder non si muoverà da Cesena. Domenica i dirigenti dei due club si riaggiorneranno. Prima di quel giorno, il club bianconero spera di avere notizie dalla Lazio, che per il momento ha bloccato sia Kozak che Alfaro, ma che molto probabilmente uno dei due muoverà.
Parolo sulla bocca di tutti. Il bianconero più chiacchierato al mercato è Marco Parolo, che in tanti vorrebbero o, comunque, del quale quasi tutti parlano. Cagliari, Fiorentina, Lazio e Inter lo stanno monitorando, ieri anche Paratici della Juventus ha chiesto informazioni sul numero 18 a Minotti. Tra Cesena e Juventus si è però parlato soprattutto di altro. Cioè di Antonio Candreva, che potrebbe anche fare il suo clamoroso ritorno a Torino sponda bianconera. Il Cesena in cambio potrebbe ottenere il giovane centrocampista Luca Marrone. Questo anche perché Munari ieri ha fatto capire di voler andare a Bologna e perché l’operazione-Cazzola ha subìto un rallentamento in quanto l’idea di trasferirsi alla Juve Stabia non stuzzica la fantasia di Djokovic, che vorrebbe restare a Cesena. Su Candreva resta vigile il Napoli.
Grossmuller in vista. Se si muoverà Candreva, poi potrebbero arrivare altre operazioni a catena. Perché il Cesena ha già scelto il sostituto: è l’uruguaiano Grossmuller, per avere il quale darà al Lecce il centravanti Bogdani. A quel punto, per “occupare” il ruolo di Bogdani, i romagnoli potrebbero prendere Pellè dal Parma scambiandolo con Benalouane (per il quale il Newcastle si è tirato indietro).
Pilar, domani si decide. Domani il Cesena attende la risposta definitiva dal Viktoria Plzen per Vaclav Pilar. Presentata l’offerta scritta di 150mila euro come indennizzo per il prestito. Pilar ha detto di essere pronto a partire, Hradec Kralove e Wolfsburg, vecchio club e futuro club del giocatore, hanno già acconsentito al trasferimento.
Su Barazite. Ieri il procuratore di Nacer Barazite ha dichiarato che il suo assistito resterà all’Austria Vienna e che il Cesena con lui non si è mai fatto sentire. Ciò non toglie che il Cesena stia seguendo con grande interesse l’olandese. Non per il presente ma per il futuro, in quanto le caratteristiche di Barazite sono troppo simili a quelle di Rennella e Mutu.