65
Parma Calcio: ormai pare in atto di svolgimento una telenovela dai contorni sempre più foschi. A rischio anche la partita di domenica contro l'Udinese. Quali potrebbero essere le conseguenze sul piano sportivo?

Calciomercato.com lo ha chiesto l'Avv. Jean-Christophe Cataliotti, Agente FIFA e titolare dei corsi di Reggio Emilia per aspiranti osservatori e intermediari (per info si rimanda al sito www.footballworkshop.it).

Purtroppo, nel caso in cui il Parma Calcio dovesse rinunciare alla gara di campionato di domenica contro l'Udinese, troverebbe applicazione l'art. 53 dell Norme Organizzative Interne della FIGC recante: "Rinuncia a gara e ritiro od esclusione delle società dal Campionato", che nel primo comma ammonisce le società come segue: "Le società hanno l'obbligo di portare a termine le manifestazioni alle quali si iscrivono e di far concludere alle proprie squadre le gare iniziate". 

Nel secondo comma viene sancita la conseguenza sanzionatoria sul piano sportivo, vale a dire:  "La società che rinuncia alla disputa di una gara di campionato o di altra manifestazione o fa rinunciare la propria squadra a proseguire nella disputa della stessa, laddove sia già in svolgimento, subisce la perdita della gara con il punteggio di 0-3...".
Nel caso in cui, invece, il Parma venisse escluso da campionato nella fase di ritorno, ecco che troverebbe applicazione il quarto comma del suddetto articolo, secondo il quale: "Qualora una società si ritiri dal Campionato o da altra manifestazione ufficiale o ne venga esclusa per qualsiasi ragione durante il girone di ritorno tutte le gare ancora da disputare saranno considerate perdute con il punteggio di 0-3, ovvero 0-6 per le gare di calcio a cinque, in favore dell’altra società con la quale avrebbe dovuto disputare la gara fissata in calendario".

Da porre in rilievo il fatto che le eventuali future sconfitte a tavolino del Parma contro le avversarie del girone di ritorno potrebbero "sfalsare" la classifica del campionato di serie A. Ad esempio, basti pensare che la Roma ha già incontrato il Parma pareggiando in casa, mentre la Juventus, alla trentesima giornata di campionato, dovrebbe scontrarsi contro il Parma presso lo stadio Tardini. E se la partita non si giocherà ecco uscire dal cilindro due punti in più in classifica - rispetto alla Roma, diretta rivale per lo scudetto - per la Juve senza neppure disputare la partita.

Diversamente, quando una società viene esclusa nel girone di andata, trova applicazione il comma tre dell'art. in esame, in base al quale: "Qualora una società si ritiri dal Campionato o ne venga esclusa per qualsiasi ragione durante il girone di andata, tutte le gare in precedenza disputate non hanno valore per la classifica, che viene formata senza tenere conto dei risultati delle gare della società rinunciataria od esclusa".