Calciomercato.com

Catania-Juventus:| Le voci dallo spogliatoio

Catania-Juventus:| Le voci dallo spogliatoio

  • Antonio Costa

La squadra di Conte resta in testa della classifica, ma sul campo del Catania non riesce ad andare oltre il pari. Finisce 1-1, infatti, la partita del 'Massimino' tra i rossazzurri e la Juventus, che contro la squadra di Montella conquista solo un punto. Tra le fila del Catania sorprende l'esclusione di Maxi Lopez, in panchina per tutta la partita, a beneficio di Bergessio, che compone il trio d'attacco con Gomez e Catellani. Tra i bianconeri, invece, vanno in panchina Del Piero e Quagliarella, con Conte che sceglie di schierare Krasic dall'inizio. La partita vede grande equilibrio in campo per più di un quarto d'ora, con le squadre che preferiscono non scoprirsi in attesa di trovare il varco giusto. Al 20', però, Gomez trova un guizzo, mettendo in mezzo un pallone filtrante, e Bergessio brucia i difensori juventini realizzando il goal dell'1-0 con un tap-in di sinistro a due passi da Buffon. Nei minuti successivi la Juventus sembra scossa e non riesce a trovare lo spunto giusto, così i bianconeri vanno negli spogliatoi sotto di un goal. Nel secondo tempo le squadre entrano in campo sotto la pioggia battente e la Juventus entra in campo con l'intenzione di raddrizzare subito la situazione, cosa che riesce dopo soli tre minuti. Al 48', infatti, Krasic scaglia un tiro non troppo irresistibile verso la porta rossazzurra, ma Andùjar lo aiuta e si fa sgusciare il pallone sulla mano destra, regalando la rete dell'1-1 agli ospiti. Nei minuti successivi i bianconeri provano a ribaltare il risultato, ma il Catania tiene bene e sfiora il goal del definitivo 2-1 in almeno cinque occasioni, tre volte con Bergessio, una con Catellani e una con il neo-entrato Suazo. Finisce 1-1 tra gli applausi dei tifosi rossazzurri e la delusione di quelli juventini, che adesso avranno tutta la settimana per preparare il big-match casalingo contro il Milan, mentre il Catania farà visita al Novara nell'anticipo di Domenica alle 12:30.

CATANIA

Il centrocampista del Catania, Francesco Lodi: 'Sono contento della bella prestazione che abbiamo fatto, anche se mi sarebbe piaciuto vincere. Credo che a conti fatti avremmo meritato il successo più della Juventus, ma dato che tutti ci davano per spacciati questo è sicuramente un punto importante. Sono felice di aver giocato, e scaramanticamente dico che con me in campo tra le fila del Catania la Juventus non vince mai, quindi spero di esserci pure nella gara di ritorno. Credo che oggi sia stato dimostrato che io e Almiron possiamo convivere tranquillamente, ma mi metto a disposizione del mister e accetterò sempre le sue scelte. Adesso andiamo a Novara con la sola intenzione di provare a vincere'.

JUVENTUS

Il centrocampista della Juventus, Simone Pepe: 'Siamo certamente dispiaciuti per il risultato finale perchè speravamo di vincere, ma il Catania ha dimostrato di essere davvero una bella squadra. Non è un caso se le salvezze dei rossazzurri in questi anni sono state costruite sempre al Massimino, ce ne siamo accorti ancora una volta oggi. E' vero che loro hanno fatto bene, ma secondo me avremmo anche potuto vincere e se fosse arrivata una vittoria non avremmo rubato nulla. Adesso ci prepariamo ad affrontare il Milan e sono sicuro che faremo una grande partita'.

Altre notizie