Commenta per primo

Così uguali e così diversi: ieri doppietta per entrambi, Napoli e Milan ringraziano. Edinson è tornato a essere lui, Mario, da quando c'è, si sente. Cavani è attaccante-squadra, non c'è niente di forzato in lui. Balotelli è un leader naturale sempre al centro del mondo. E il 14 aprile si sfideranno...

(Corriere dello Sport)