1

Chantal Borgonovo ha incontrato il giornalista olandese Vincent De Vries a Giussano. De Vries ha scritto l'autobiografia di Fernando Ricksen, l'ex-nazionale olandese che oggi è alle prese con la sua sfida più grande: combattere la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA). Il libro "Vechtlust" (Combattente, Guerriero), pubblicato in autunno, finora ha venduto 80.000 copie in Olanda, un nuovo record. 

Durante la partecipazione ad un programma televisivo il 30 ottobre scorso l'ex giocatore di Rangers Glasgow e Zenith San Pietroburgo aveva dichiarato di avere la Sla, scoperta soltanto pochi giorni prima della pubblicazione del libro. Giocatore molto discusso per la sua dissolutezza, ma altrettanto amato dai suoi tifosi, diventato padre da pochi mesi, aveva di recente cominciato la carriera di allenatore quando gli é stata diagnosticata "la stronza", come Stefano Borgonovo usava chiamare la malattia che lo aveva immobilizzato in un letto, incapace di respirare, muoversi e parlare, e che se lo é portato via il 27 giugno 2013, dopo sette anni in cui ha combattuto in tutti i modi la Sla anche per mezzo della Fondazione che porta il suo nome. 

"Quando ho saputo della sua malattia volevo subito mandargli un messaggio di supporto e solidarietà", ha dichiarato Chantal che vuole conoscere Ricksen di persona. Ricksen ultimamente ha detto che lui sarà il primo a battere la Sla. "Glielo auguro di cuore", ha detto Chantal Borgonovo, "anche se per ora non c'è una cura". Poi ha spedito un messaggio a Ricksen: "Non devi mai mollare". 

Il 10 maggio prossimo è prevista a Glasgow una partita di beneficenza tra i Rangers e gli ex della nazionale olandese per raccogliere fondi da devolvere all'associazione nazionale olandese per la Sla, evento al quale sarà presente anche Chantal Borgonovo, che ha dedicato a Ricksen una copia del libro di Stefano.