Calciomercato.com

  • Che fine ha fatto? Il cobra Asprilla: l'amore per il vino, il Parma e la linea di preservativi

    Che fine ha fatto? Il cobra Asprilla: l'amore per il vino, il Parma e la linea di preservativi

    • Alessandro Di Gioia
      Alessandro Di Gioia
    Fausto Tino Asprilla non è mai stato, né mai sarà uno di quei calciatori banali, tutto starlettes e pailllettes: lo ha dimostrato durante tutto il corso della sua carriera, nella quale si è sempre distinto per le reti realizzate in campo e per i colpi di testa fuori dal campo. Impossibile dimenticarne alcune gesta epiche, come l'acquisto di cento rubinetti o il fermo della polizia perché trovato con due pistole in auto, scherzetto che gli valse 7 mesi di condanna con la condizionale, oppure ancora il tentativo di avere una relazione extraconiugale con una pornostar. Spregiudicato e sicuro di sé Asprilla si è anche più volte divertito a posare senza veli, l'ultima volta per una rivista colombiana per soli uomini con una foglia di fico a coprire le nudità: d'altronde, come dice Buffon, cobra non era un soprannome solo calcistico.

    MAGO SU TWITTER, 'MESSIA' A PARMA - Le ultime imprese di Tino riguardano, come sempre, la vita privata ma anche quella di campo: bizzarro e divertente come sempre, quando posta sul proprio account Twitter personale lo scaffale di un supermercato dedicato alle bottiglie di vino rosso con sopra la scritta "acqua", scrivendo "Jesus was here", in memoria del famoso miracolo citato nel Vangelo, serio e nostalgico quando dichiara di essere intenzionato a tornare al più presto a Parma, per festeggiarne la promozione

    LA STORIA A SAN SIRO - Il 21 marzo del 1993 incise, con una pennellata su punizione, il suo nome nella storia: segnò al Milan, sconfiggendo a San Siro i rossoneri e interrompendo il filotto di 58 risultati utili consecutivi. Fausto Asprilla, per tutti Tino, ha strappato un sorriso ai tifosi di ogni squadra per il suo modo di giocare e per la sua simpatia fuori dal campo. 

    I PRESERVATIVI - Oggi è ancora protagonista: da calciatore a imprenditore. Tino ha presentato la sua linea di preservativi, che porta il nome... Tino. In collaborazione con una casa farmaceutica, colpita da una foto del '93 in cui il colombiano si fece ritrarre completamente nudo, Asprilla ha deciso anche il gusto dei suoi condom: uno al cioccolato, l'altro alla fragola. Incorreggibile Tino.

    @AleDigio89
     

    Altre Notizie