1
A Sky Sport ha parlato il tecnico del Chelsea José Mourinho, al termine della gara d'andata della semifinale di Champions League pareggiata 0-0 contro l'Atletico Madrid: "Non era il risultato che volevo alla vigilia, però non volevo iniziare la gara di ritorno in svantaggio. Il pari a reti inviolate non è un punteggio positivo per chi gioca il ritorno in casa ma va bene così. La squadra ha disputato una gara solida, abbiamo fatto una gara che ha innervosito i colchoneros. Qui l'Atletico ha battuto Milan e Barcellona mentre noi siamo riusciti a controllare la gara".

Su Torres: "Era difficile per lui, abbiamo giocato senza un calciatore che potesse ispirarlo. L'Atletico pressa tantissimo, gli ho detto di giocare largo. Ha fatto una gara di grande sacrificio".

Sulle condizioni di Cech: "Sarà difficile rinunciare al nostro portiere. Per lui è finita la stagione, non giocherà più ma spero che possa festeggiare qualcosa. Per quanto riguarda Terry non conosco le sue condizioni, ma non abbiamo sostituti all'altezza del nostro capitano".

Successivamente Mourinho è intervenuto anche ai microfoni di Mediaset Premium: "Per l'Atletico Madrid è la doppia sfida della vita, ma anche per noi è molto importante questo confronto e ora dobbiamo vincere a Stamford Bridge. Sarà molto difficile, ma siamo riusciti a uscire dal Calderon con lo 0-0. Siamo arrivati qui, manca una partita e daremo tutto. L'Atletico è una squadra forte, lo conosciamo bene. Loro dovevano vincere, noi siamo riusciti a difenderci bene anche se in attacco non siamo stati molto pericolosi. Abbiamo fatto il nostro lavoro con una buona mentalità. Hazard potrebbe recuperare per la gara di ritorno mentre Cech e Terry non ce la faranno".
 
Get Adobe Flash player