32
Ci siamo, è Champions League! E chi poteva cominciare se non Antonio Conte, dal suo ponte di comando a San Siro? Si presenta un avversario che dà ogni possibilità di partire bene, lo Slavia Praga. Tre punti benedetti che portino a scontrarsi poi con Barcellona e Borussia Dortmund con la faccia sorridente, quelle delle buone occasioni. 1 e tira via. 

Il partitone è due ore più tardi, tra Napoli e Liverpool. I campioni d'Europa che arrivano alle presentazioni nello stadio più discusso d'Europa, anzi negli spogliatoi più discussi d'Europa. Ma tutto è andato a posto e Ancelotti prova a replicare l'ultimo scontro diretto casalingo con i rossi, che fu uno spettacolare 1-0 giocato tutto dai napoletani, dominato. Era il 3 ottobre di un anno fa, Insigne mise lo svolazzo al novantesimo. La doppia azzurra non è un azzardo. 

Queste sono quelle che attirano la nostra diretta attenzione, per il resto si va a fare cinquina. Con le già citate Borussia Dortmund e Barcellona, squadre molto più centrate davanti che dietro: per loro c'è il prevedibile gol. 

Oppure il Chelsea, che sembra essersi svegliato al momento giusto. Il contrario del Valencia, che ha persino cambiato allenatore (da Marcelino a Celades) per poi sprofondare al Nou Camp. Uscire con qualcosa da Stamford Bridge sarà tostissima. 

Chiude la sfida tra Salisburgo e Genk. Anche se i primi sono una pallida copia dello squadrone che erano in Europa League, l'avversario che il calendario propone imburra tre punti caldi caldi. 


I CONSIGLI PER MARTEDI': 

Inter-Slavia Praga 1 (quota 1,38)

Napoli-Liverpool 1X (1,67)

Borussia Dortmund-Barcellona gol (1,50)

Chelsea-Valencia 1 (1,85)

Salisburgo-Genk 1 (1,60)

La cinquina vale 10,2 volte la posta.