Commenta per primo

Successo in rimonta della Reggina, che supera il Cittadella grazie a Gerardi e Campagnacci: i veneti ora sono a rischio zona play-out. Grande avvio dei padroni di casa, in rete all'8' con Di Nardo, abile a ribadire in rete un tiro di Schiavon dopo una respinta di Baiocco su Vitofrancesco. I granata controllano la gara senza problemi e tarda ad arrivare la reazione reggina. Ma la formazione di Pillon si sveglia al 27' con un tiro alto sulla traversa di Colucci su azione offensiva di Gerardi. Un'altra occasione importante per gli ospiti arriva alla mezz'ora con la girata di Antonazzo salvata sulla linea di porta da Schiavon dopo l'angolo di Barillà. Nella ripresa sale l'intensità della gara soprattutto per i calabresi, che le tentano tutte per rimontare con un ritmo costante, mettendo i veneti in seria difficoltà. Al 52' è Antonazzo di testa ad impegnare Cordaz su cross di Barillà. Poi è Di Michele al 73' a provarci dalla distanza, ma il portiere granata non si fa sorprendere. Due minuti dopo arriva il meritato pareggio ospite con l'ex Gerardi, a porta vuota, su assist di Di Michele in sospetto fuorigioco. Ma la Reggina non si accontenta e completa la rimonta al 90' con un gran gol del neo-entrato Campagnacci dal limite dell'area. Tre punti fondamentali in chiave salvezza per la Reggina, mentre per il Cittadella si profila un finale di campionato al cardiopalma.

CITTADELLA

L'allenatore del Cittadella, Claudio Foscarini: 'Il gol del pareggio era sicuramente viziato da un fallo di mano e da un fuorigioco non rilevati. Da lì ci siamo innervositi un po' troppo nel finale, perdendo una gara incredibile. Abbiamo perso il bandolo della matassa in campo nel finale. Comunque è sicuro che non ci piace vincere facile e ci complichiamo la vita da soli. Infatti nel secondo tempo abbiamo perso quella lucidità necessaria per vincere oggi. Adesso guardiamo avanti, alla trasferta di Empoli, per lottare ancora e ottenere questa salvezza. Dobbiamo fare ancora qualche punto e sono convinto che ce la possiamo fare'.

Il portiere del Cittadella, Alex Cordaz: 'Ci voleva più esperienza nel finale per gestire meglio il risultato, e invece siamo crollati sotto due colpi fatali. Loro hanno fatto due tiri in porta e li hanno sfruttati con cinismo. Andremo ora ad Empoli con il coltello tra i denti per ottenere punti salvezza importanti. Anche se credo che si deciderà tutto all'ultima giornata contro l'Empoli'.

REGGINA

L'allenatore della Reggina, Giuseppe Pillon: 'Vittoria molto importante in uno scontro diretto, dove non avevamo alternative, ma adesso siamo padroni del nostro destino. Siamo partiti male, ma abbiamo rimontato bene nella ripresa con merito. Tre punti sofferti e ottenuti con il cuore oltre l'ostacolo in una gara decisa dagli episodi. Ora abbiamo il Grosseto in casa e fuori casa il Vicenza, ma dobbiamo vincerle senza fare tanti calcoli'.