Commenta per primo

Il Napoli supera per 3-2 l'Atalanta in una gara ricca di emozioni. Partono bene i padroni di casa, che al 4' sbloccano grazie a Cavani, il quale trasforma un rigore rimediato da Zuniga. Al 17' lo stesso Cavani si divora il gol del raddoppio solo davanti al portiere. Al 31' gli ospiti raggiungono il pari grazie a Cannavaro che mette alle spalle del proprio portiere su cross di Denis. Al 33' Carmona colpisce la parte alta della traversa su punizione. Nella ripresa, poi, succede di tutto. Al 53' Denis salva sulla linea un tiro di Dzemaili, poi al 65' Cavani raddoppia per gli azzurri con una splendida giocata in piena area di rigore; otto minuti dopo Denis porta di nuovo i suoi al pareggio, superando De Sanctis e mettendo in gol a porta vuota. All'81' Pandev regala il gol vittoria al Napoli su assist del neo entrato Armero. Nel finale Cosigli si supera su un tiro di Hamsik da pochi passi.

NAPOLI

Il difensore del Napoli, Paolo Cannavaro: 'Sembrava un'altra partita stregata, una gara dominata dal primo minuto e che è diventata terribilmente difficile. Nel primo tempo abbiamo creato tantissimo e sprecato troppo. Poi è arrivata la mia autorete ma non ci siamo disuniti e nella ripresa abbiamo continuato a giocare. Sul 2-2 potevamo abbatterci ma ci abbiamo creduto fino alla fine. Sono contentissimo per il risultato, che fa morale, e per i gol di Cavani: abbiamo bisogno di lui nelle prossime nove finali'.

ATALANTA

Nessun tesserato dell’Atalanta, a parte il tecnico Colantuono, ha rilasciato dichiarazioni.