Commenta per primo
Pareggia ancora il Napoli al "San Paolo", questa volta finisce 2-2 contro un Empoli veloce e compatto. Parte bene il Napoli che attacca a testa bassa ma al 19' passano gli ospiti in contropiede, grazie a Verdi che sfrutta al meglio un prezioso assist di Maccarone. Poi lo stesso Maccarone mette a lato la palla del possibile raddoppio. Il Napoli va in confusione e al 32' l'occasione del raddoppio capita a Tavano che spreca. La ripresa si apre con il raddoppio degli ospiti grazie a Rugani che su corner approfitta della dormita della difesa azzurra. Al 67' Duvan riapre i giochi con un bel colpo di testa. Poi il neoentrato De Guzman entra e pareggia per i suoi riaccendendo il "San Paolo". Nel finale il Napoli le prova tutte ma Sepe si supera prima su Callejon poi, nei secondi finali, su De Guzman, e regala ai suoi un meritato pareggio.

NAPOLI

Nessun calciatore del Napoli ha incontrato i giornalisti.

EMPOLI

Il portiere dell'Empoli, Luigi Sepe: "Oggi è stato un punto guadagnato. Se ci avessero detto di un pareggio contro il Napoli avremmo firmato. la parata più difficile è stata su Callejon, aveva tutto il tempo di mirare e guardare la porta, sono molto soddisfatto della mia prova e di quella della squadra. Il San Paolo è un campo incredibile e bellissimo, spero un giorno di giocarci con la maglia del Napoli. A parole si può dire di tutto, ma bisogna dimostrarlo sul campo il proprio valore".