Commenta per primo

Il Pontedera sbanca l’Arechi e si conferma la matricola terribile del girone. E’ la Salernitana però a partire forte, sfiorando il gol dopo pochi secondi con un palo clamoroso di Foggia. Il Pontedera inizia a macinare gioco trovando facilmente le contromisure ad una Salernitana in debito di ossigeno. Dopo un break di Foggia che colpisce un altro legno, gli ospiti passano: al 37’ Grassi lancia in profondità Arrighini che brucia in velocità Molinari e con un delizioso esterno destro trafigge Iannarilli. La ripresa segue la falsa riga del 1°tempo con un Pontedera che gestisce senza affanni. All’83’ però la Salernitana agguanta il pareggio con un gran destro dal limite dell’area di Guazzo. Il Pontedera non si scompone e dopo appena due minuti raddoppia con un rigore trasformato da Grassi.

SALERNITANA 

Il co-patron della Salernitana, Marco Mezzaroma: ‘Pur dimostrando carattere abbiamo commesso tanti errori. E’ stata una brutta sconfitta, ma con la massima serenità dobbiamo fare autocritica. Sanderra in discussione? Mi sembra ci siano troppi pregiudizi negativi nei confronti dell’allenatore, ci vuole un minimo di equilibrio ed evitare eccessi umorali improduttivi’.

L'allenatore della Salernitana, Stefano Sanderra: ‘Concediamo troppo alle squadre avversarie e non è un problema di modulo. Siamo troppo lunghi tra i reparti e prestiamo il fianco alle ripartenze avversarie. Nonostante tutto avevamo pareggiato con merito, poi però l’episodio del rigore che preferisco non commentare e il parapiglia finale con tre espulsioni hanno condizionato il match. Non dobbiamo nasconderci dietro comodi alibi e fare mea culpa’.

PONTEDERA

L’allenatore del Pontedera, Paolo Indiani: ‘Non posso giudicare la partita dei miei ragazzi basandomi solo sull’episodio del rigore dubbio. La squadra ha giocato bene a prescindere dal risultato. La Salernitana era in grande difficoltà con il 4-3-3, poi passando al 3-5-2 ha pareggiato meritatamente. I ragazzi hanno reagito con giusto piglio e hanno vinto la partita. La Salernitana? E’ una delle squadre migliori della categoria e sicuramente lotterà per la vittoria del campionato. Noi? Siamo in vetta ma il nostro obiettivo non è di certo la promozione’.