Commenta per primo
Arriva la capolista al "Liberati" di Terni, e gli uomini di mister Castori vogliono subito riprendere a fare punti dopo lo stop patito in casa col Pescara. Di contro i padroni di casa, reduci da tre ko di fila, devono necessariamente trovare un risultato positivo per allontanarsi dalla zona pericolosa. L'avvio di gara è molto equilibrato e nessuna delle due squadre si sbilancia troppo. La prima occasione da rete infatti si registra solo al 26' quando Avenatti serve in area Ceravolo che fa la sponda per l'accorrente Russo il quale tira alto. Un minuto dopo invece Ceravolo fa tutto da solo e dopo essersi accentrato lascia partire un mancino che Gabriel blocca a terra. Nel finale di tempo esce fuori la prima della classe e al 40' Di Guadio fa le prove del gol calciando alto. Al 43' su corner Romagnoli stacca più alto di tutti e infila la sfera sotto l'incrocio per l'1-0 ospite. Nella ripresa i ritmi bassi del primo tempo scendono ancora di più. Gli umbri ci provano al 27' con Crecco ma la sua conclusione viene parata da Gabriel, sull'altro fronte Molina in alleggerimento non crea problemi a Brignoli che blocca. Al 43' grandissima chance per i biancorossi di chiudere la gara ma Mbakogu in contropiede colpisce il palo interno a Brignoli battuto. Vince la capolista a Terni e continua la corsa verso la Serie A, per i rossoverdi invece è zona play-out piena.

TERNANA

Il portiere della Ternana, Alberto Brignoli: "Abbiamo disputato una buona partita ma purtroppo è mancato il gol. Non era contro la capolista Carpi che dovevamo fare i punti per salvarci ma perdere così fa veramente male. Personalmente dopo i problemi fisici sono tornato bene in campo perché ci tengo a dare il mio contributo alla causa".
CARPI

L'allenatore del Carpi, Fabrizio Castori: "Qui a Terni arriva un successo importante, ma con ancora trenta punti in palio è impossibile pensare di rilassarci. Sono molto contento perché in una fase del torneo in cui i punti valgono doppio, la squadra ha saputo giocare di spada e non di fioretto. C'è la grinta giusta".