Commenta per primo
Dopo il successo all'ultimo secondo contro la Juve Stabia, il Siena scende al 'Liberati' per affrontare la Ternana reduce da cinque risultati utili consecutuvi. Nessun assente di rilievo in casa rossoverde, mentre il tecnico dei toscani Mario Beretta, ex di turno, deve fare a meno di Matheu spostando quindi al centro della difesa Giacomazzi. Lunga fase di studio ad inizio gara e per vedere la prima conclusione in porta bisogna attendere il 14' quando Litteri calcia in porta da posizione defilata e Lamanna con qualche incertezza devia in angolo. I toscani rispondono subito però e un minuto dopo Spinazzola gira bene un cross di Rosina ma il suo tiro va alto di poco. Al 20' il Siena va vicinissimo al vantaggio: su angolo di Rosina è Giacomazzi a colpire di testa centrando la traversa. Il pericolo corso spaventa gli umbri ed è il Siena a prendere in mano le operazioni del gioco per tutto il primo tempo, pur senza rendersi mai incisivo in zona gol. La ripresa si apre invece subito con il gol della Ternana: al 48' Nolè serve in profondità Antenucci che batte Lamanna con un tocco preciso a incrociare e porta sull'1-0 i padroni di casa. Sulle ali dell'entusiasmo, la Ternana perviene al raddoppio poco dopo grazie a Litteri, che al 55' di testa su angolo sigla il 2-0. Gli ospiti ci credono e riaprono la partita al 71': Fazio spinge in area Rosina e per l'arbitro ci sono gli estremi per il tiro dagli undici metri che lo stesso Rosina trasforma nella rete del 2-1. Non finisce qui la spinta del Siena e al 79' il neo entrato Jorda chiama Brignoli alla deviazione in angolo. Il pari è però nell'aria e si materializza al minuto 85 quando su cross di Angelo è Rosseti di testa a segnare il 2-2. Finisce quindi in parità e, per quello visto in campo, il risultato è giusto.

TERNANA

L'attaccante della Ternana, Mirco Antenucci: 'Purtroppo quando pareggi una partita in cui a venti minuti dalla fina ti trovavi sopra di due reti è sempre difficile da accettare il risultato finale. Il pari contro un avversario del calibro del Siena è buono per noi, ma dopo un inizio di secondo tempo importante siamo calati nel finale e i nostri avversari sono riusciti a riprenderci. Allunghiamo comunque la striscia positiva di risultati e ora ci concentreremo fin da subito sulla difficile trasferta di La Spezia'.
SIENA

L'allenatore del Siena, Mario Beretta: 'Sono molto contento per il grande carattere dimostrato dai miei giocatori che, dopo aver vinto all'ultimo secondo contro la Juve Stabia sette giorni fa, sono riusciti sempre nel finale a riprendere una partita che sembrava ormai persa. Il rigore a venti minuti dalla fine ci ha favorito soprattutto mentalmente perché siamo rientrati in partita ma anche dopo aver pareggiato abbiamo spinto ancora per cercare addirittura di vincerla. In molti hanno detto che la Ternana ha abbassato troppo il baricentro nel finale, ma una squadra che lascia Litteri e Antenucci in campo non è di certo meno pericolosa. Proprio per questo, grande merito della rimonta odierna è dei ragazzi'.