Commenta per primo
Sampdoria-Crotone 5-0

Cordaz 5: il gol di Ferrari è imparabile, lo stesso dicasi per la trasformazione dagli undici metri di Quagliarella. Non esce in occasione del 3-0, ma quella di Zapata era una palla velenosa e difficile da intercettare. Sbaglia l'intervento quando la Samp segna il 5-0.

Sampirisi 5: in bambola nel primo tempo, come tutta la difesa ospite. Si perde Caprari quando la Samp va sul 3-0, e patisce le folate offensive doriane.

Ceccherini 4,5: anche lui, come Ajeti, soffre la fisicità di Zapata e più in generale gli spunti degli avanti doriani. Buchi troppo gravi per la Serie A, incappa nella classica giornata 'no'.

Ajeti 5: ingenuo a stendere in area Zapata causando un rigore pesantissimo per i rossoblù. Spesso prova ad anticipare gli attaccanti doriani, a volte ci riesce, ma l'errore in occasione del raddoppio affossa il Crotone.

(dal 46' Simic 5: entra in un momento difficilissimo, la Samp fa altri due gol bucando la retroguardia ospite per vie centrali).

Pavlovic 5,5: dalla sua parte il Crotone soffre leggermente meno nel primo tempo. Nella ripresa si squaglia come tutta la squadra di Nicola.

Izco 5: timido e spaesato nel primo tempo, nella ripresa prova ad alzare il raggio d'azione, ma senza successo. Prova incolore.
(dal 60' Trotta 5,5: volenteroso, non riesce a spostare gli equilibri ma prova a sfruttare la sua freschezza anche quando la gara è ampiamente compromessa).

Barberis 5: fa quello che può contro il terribile centrocampo doriano, ma affrontare Torreira, Linetty e Praet in questo momento non è semplice per nessuno. Non riesce a impedire il palleggio doriano, nè a limitare il possesso palla avversario.

Mandragora 5,5: vale lo stesso discorso fatto per il compagno di reparto Barberis. Porta però una discreta aggressività al reparto, ruba anche qualche pallone interessante, nel complesso la sua prova è leggermente migliore rispetto a quella degli altri rossoblù.

Nalini 5: nessuno spunto degno di nota, nessun dribbling, nessuno spunto pericoloso. Partita da dimenticare anche per il numero 9.

(dal 76' Crociata s.v.)

Stoian 5: nel tridente preparato da Nicola, è il più vivace e intraprendente, anche se spesso si ritrova chiuso dalla cintura difensiva blucerchiata. Sparisce nella ripresa.

Budimir 5: sfortunato allo scadere del primo tempo, quando la traversa e Puggioni gli negano almeno la gioia del gol della bandiera. Ha tanta voglia di mettersi in mostra contro la sua ex squadra, ma Silvestre e Ferrari lo controllano senza patemi.


All. Nicola 4: il Crotone, di fatto, non entra nemmeno in campo. Affrontare questa Samp è difficile per chiunque, ma il mister non riesce a scuotere i suoi giocatori dopo il terribile uno-due doriano in avvio. A centrocampo il Doria surclassa i rossoblù, ma Nicola non riesce ad apportare i giusti correttivi.