Commenta per primo

Strategie e investimenti: il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis progetta una società all'avanguardia in Italia e in Europa. "Abbiamo i giovani migliori, voglio creare un college per i talenti del futuro".

Quando prese le redini della società azzurra, il Napoli vagava per i campetti della ex Serie C, in crisi di identità e senza un vero progetto. Oggi, sei anni dopo, gli azzurri sono tornati ad essere una realtà a livello nazionale ed europeo, ma il presidente vuole crescere ancora: "Abbiamo in testa il modello Barça. Per costruire quella squadra imbattibile ci sono voluti 5-6 anni, partendo però dalla base".

La cantera azzurra è già in progetto: "Costruiremo altri nove campi, alcuni in sintetico, da far utilizzare ai nostri ragazzi. Vorrei allestire una vera e propria casa-Napoli, un college in cui ospitare i ragazzi".

Oltre agli elogi per Cavani e Lavezzi, il presidente ha speso belle parole per un altro sudamericano, Pastore: "Lo seguo da un anno, è un vero genio del calcio".