37
Novanta minuti che cambiano una carriera. La grande prova contro la Juventus apre scenari interessanti per Grégoire Defrel, attaccante classe 1991, passato da essere un buon attaccante in rampa di lancio ad un uomo mercato per la prossima estate. Forse non è il giocatore che ha descritto il tecnico del Cesena Di Carlo in una recente intervista ("Ha la velocità di Cuadrado e la tecnica di Robben"), ma la prova contro i bianconeri, arrivata dopo aver segnato 5 gol in 18 partite, ha confermato le sue qualità, facendo squillare all'impazzata il telefono del suo agente Giampiero Pocetta. Nell'ultima settimana hanno chiesto informazioni di Defrel, oltre a Lazio e Fiorentina che avevamo fatto un tentativo già a gennaio, anche Everton, West Bromwich, Tottenham e Juventus, che si è informato sul prezzo e sulla disponibilità del giocatore francese nato a Meudon, alle porte di Parigi.

DA BIANCONERO A BIANCONERO - In scadenza con il Cesena nel 2018, Defrel è il classico giocatore che merita un investimento. Giovane, di talento e con un ingaggio decisamente alla portata (guadagna poco più di 100 mila euro). La Juve conta di sfruttare gli ottimi rapporti con il Cesena per arrivare prima di tutti, per poi parcheggiare Defrel in club che possa valorizzarlo e farlo crescere. Come fatto con Zaza e Berardi. Ma serve un'offerta convincente per anticipare la concorrenza.