"Juve? No, grazie. Quando una parola è data, è quella. Mi piace dire che ho fatto come Totti e Del Piero, sono diventato una bandiera". Così Antonio Di Natale racconta a Max, in edicola da martedì, il suo rifiuto della maglia della Vecchia Signora per restare a Udine. Dove, spiega, "la mia testa e i miei figli stanno bene. Se avessi voluto i soldi, me ne sarei andato via due anni fa".

E' uno dei migliori attaccanti d'Italia, ma non ama la luce dei riflettori e sul binomio calciatore-velina spiega: "Non potrei stare con una donna che fa la showgirl, preferisco una donna tranquilla, timida come mia moglie, una donna di valore, che ha tirato su due figli. Ci siamo scelti perchè siamo due tipi tranquilli".