Commenta per primo
Si terrà mercoledì 15 Gennaio a Roma, presso la sala meeting sita in via di Trasone n. 52, a partire dalle ore 15.30, l'Assemble Generale della I.A.F.A. - italian association of football agents -, una delle due associazioni riconosciute e maggiormente rappresentative degli agenti calcistici professionisti italiani; nell'occasione ricorreranno i suoi primi cinque anni di attività sindacale.

Tra i tanti temi all'ordine del giorno, si approfondiranno sicuramente tutti gli aspetti della definitiva applicazione della L. 205/2017 - art. 1 comma 373 - che ha segnato lo "storico" riconoscimento legislativo della figura di agente sportivo professionista in Italia -, e si analizzeranno dettagliatamente tutte le recenti modifiche regolamentari predisposte dal Coni con la delibera di Ottobre 2019.

Un portavoce del Consiglio Direttivo contattato dalla nostra redazione, al riguardo dichiara :

"Siamo consapevoli che la data in cui si terrà l'assemblea risulta un pò scomoda per gli associati, in quanto ci troviamo in pieno periodo di calciomercato, ma sussistono molteplici questioni di fondamentale importanza per la categoria, in merito alle quali è necessario relazionare gli agenti con tempestività, pertanto li esortiamo ad intervenire in numero cospicuo.
Dopo le operazioni di illustrazione, vaglio e votazione dei punti all'ordine del giorno - come sempre - raccoglieremo le idee e le proposte degli associati da trasmettere alle competenti istituzioni.

Prosegue infatti un sempre più proficuo confronto con il Coni e con la Figc, allo scopo di implementare nel migliore dei modi e nel reciproco interesse, i regolamenti applicativi di una normativa di settore oggetto di interesse, studio ed apprezzamento anche a livello internazionale.

Inoltre, insieme all’A.I.A.C.S. (associazione italiana agenti di calciatori e società), la I.A.F.A. sta valutando la possibilità di organizzare un meeting da tenersi a Milano durante i tre giorni finali di calciomercato (29-30-31 Gennaio) a cui invitare anche i rappresentanti delle istituzioni e degli altri stakeholders del settore calcio".