Gentile Procuratore, 

sono un tifoso romanista molto preoccupato all'idea di perdere in questa sessione di mercato un grande calciatore come Dzeko. Contro la Sampdoria è stato suo il gol del pareggio con un gol di testa fantastico e se la Roma ha conquistato un punticino lo deve tutto al calciatore bosniaco. E allora chiedo: l'ariete Dzeko ha segnato per rimanere alla Roma o per farsi notare dai tanti club europei che lo vorrebbero acquistare? E' un gol da calciomercato o da attaccamento alla maglia? Io, forse, sono rimasto un tifoso sognatore, ma qualche speranza che possa rimanere ancora con noi ce l'ho! 

Flavio '82




Caro Flavio,


partiamo da un dato di fatto: Dzeko è un calciatore professionista di Serie A di altissimo livello e il suo dovere principale
è quello di offrire tutte le volte che viene chiamato in causa prestazioni sportive degne del suo nome e del suo stipendio. Viene pagato per segnare e lo ha fatto da grande professionista qual è. Non penso, invece, che dovesse andare in gol contro la Sampdoria per dimostrare il suo valore agli osservatori e ai dirigenti del Chelsea già in trattativa molto avanzata con la Roma per l'acquisizione del cartellino del calciatore.

A meno di sorprese dell'ultimo momento (sempre possibili nel calcio mercato), Dzeko entro il 31 gennaio sarà un giocatore del Chelsea: il gol di Marassi potrebbe rappresentare, agli occhi dei tifosi giallorossi, come la splendida lettera d'addio di un grande professionista. 

Per scrivere all'avvocato Cataliotti utilizza lo spazio dedicato ai commenti, oppure vai su www.footballworkshop.it