2
Ciro Immobile fece sognare tutti assieme ad Insigne con la maglia del Pescara. Entrambi, alla corte di Zeman, conquistarono la serie A a suon di gol. L’anno seguente le loro strade si divisero. Lorenzo coronò il sogno di andare al Napoli, Immobile si esibì col Toro dove fece grandi cose al punto di diventare un uomo mercato. Il Borussia mise gli occhi su di lui e se lo portò in Germania. Ciro ha anche segnato ma ha vissuto dei momenti difficili. Che vorrebbe dimenticare ritrovando il suo amico Insigne. Sarebbe davvero un gran bel vedere al San Paolo: due napoletani con la maglia azzurra che segnano ed esultano insieme come ai tempi del Pescara.

Bisogna capire come andrà il mercato in uscita nelle prossime settimane e se De Laurentiis è intenzionato a prenderlo. È bello, comunque, vedere che un napoletano voglia la squadra del cuore. Non capita tutti i giorni di incontrare calciatori bravi che hanno intenzione di lavorare per la squadra della città dove sono nati. Poi toccherebbe a Sarri metterlo in condizione di fare bene. Nello schieramento a due in avanti potrebbe stare tranquillamente in coppia con chiunque. Nel 4-3-3 potrebbe partire da destra ed eventualmente spostarsi al centro se Higuaìn dovesse uscire o non giocare.