Commenta per primo

Un ultrà della Roma è in fin di vita dopo che una bomba carta gli è esplosa in mano.

E' un pregiudicato di 28 anni. Ricoverato in ospedale, versa in gravissime condizioni dopo la deflagrazione di un ordigno nella sua abitazione a Ponzano Romano, alle porte della capitale. E' legato alle frange estreme della tifoseria giallorossa. I vicini raccontano: "Abbiamo sentito un boato fortissimo".