Commenta per primo
Gabriele Gravina, presidente della Figc, è intervenuto al termine del consiglio federale di oggi sulla questione delle multiproprietà: "E' stata sancita la fine delle multiproprietà nel calcio italiano. Abbiamo ricevuto nelle ultime settimane la proposta di Napoli e Bari di abbandonare qualsiasi controversia legale in corso purché venga spostata in avanti dal 2024/25 all'inizio del campionato 2028/29 l'entrata in vigore della norma transitoria. Il Consiglio ha approvato all'unanimità".