Commenta per primo

"Capisco la delusione della gente, i tifosi fanno quello che più ritengono giusto. Le contestazioni civili le accetto, per le altre cose ne riparleremo tra un mese".

Così Andrea Della Valle lasciando intorno alle 19 lo stadio Franchi teatro dell'ennesima protesta della gente nell'attuale stagione.

"Ora dobbiamo rimboccarci le maniche e prendere atto degli errori - ha proseguito il patron viola - c'è ancora tempo per il mercato, chi non crede più al nostro progetto è meglio che si faccia da parte".