Commenta per primo
Parlerò con la società del mio possibile rinnovo di contratto quando tornerò dall’Europeo che voglio disputare al massimo con l’Under 21”. Così l’attaccante classe ’94 della Fiorentina Federico Bernardeschi nel day after dell’ultima gara del campionato 2014-2015 chiusosi tre settimane con anche un gol, quello del definitivo 3 a 0 al Chievo, da parte del 21 enne nativo di Carrara. Da quel giorno Bernardeschi che sognava una grande vetrina continentale ha svolto tutta la preparazione con la rosa guidata da Gigi Di Biagio, è stato scelto fra i 23 azzurrini che sono partiti alla volta della Repubblica Ceca per l’Europeo di categoria, ma una volta arrivato nei pressi di Praga è sceso in campo in solo due circostanze su tre del girone di qualificazione per Bardi e compagni, fra l’altro in entrambi i casi da subentrato, non lasciando grandi impressioni di sé. Si è chiuso così amaramente poche ore fa anche per Bernardeschi una spedizione europea che per l’Under 21 italiana non solo l’ha esclusa dalla vittoria finale ma anche dalla partecipazione alle Olimpiadi di Rio 2016. Il numero 29 gigliato sarà già in serata sarà a Firenze ma l’approdo nel capoluogo di provincia toscano sarà solo di passaggio perché Bernardeschi prima passerà da Carrara, cittadina natia, e poi andrà in vacanza all’estero. Sulla carta, salvo novità, si rimetterà a disposizione della Fiorentina soltanto per la tournèe che i gigliati disputeranno da fine luglio prossimo anche negli Stati Uniti. Ma soprattutto da oggi ripartirà la discussione fra il suo agente, Beppe Bozzo, ed i vertici del club viola, per il suo possibile rinnovo di contratto, con il legame attuale con la società guidata dalla famiglia Della Valle che scade il 30 giugno 2017.