E'tornato solo ieri a Firenze, reduce dal doppio impegno di qualificazione ai prossimi mondiali di Brasile 2014 con la sua Colombia, anche se l'ingresso in campo che ha fatto contro l'Uruguay, a poco meno di mezz'ora dalla fine del match non ha portato benissimo per i colori gialloblu', ma Juan Guillermo Cuadrado, già pezzo pregiato del prossimo mercato estivo, in comproprietà fra Fiorentina ed Udinese, ci tiene moltissimo a scendere in campo domenica prossima, nel lunch match che i viola avranno col Cagliari. Infatti i sardi rappresentano per l'ex giocatore del Lecce di Serse Cosmi una sorta di talismano, andando a segno la scorsa stagione contro i ragazzi di Lopez e Pulga per ben due volte fra andata e ritorno. Cuadrado svolgera' nelle prossime ore un programma personalizzato che servira' anche a valutare il recupero totale dal problema alla coscia che ne ha impiedito l'impiego prima della pausa della serie A, al 'Ferraris' di Genova. Solo se al 100% il classe '88 di Necocli' potra' sfidare a colpi di velocità forse il solo giocatore che può tenergli testa sulla breve-media distanza, nel campionato italiano: Victor Ibarbo. Infatti i due connazionali della selezione denominata Cafeteros, sono spesso stati protagonisti di sfide in allenamento sull'accelerazione, e tutta la Colombia auspica che, oltre a farsi onore in Europa con i rispettivi club, e distributori di belle giocate, come in Fiorentina – Cagliari di domenica prossima, lunch time del 'Franchi', possano ricondurre il paese celebre negli anni '90 per elementi del calibro di Asprilla e Valderama, ai fasti di un tempo, visto che la qualificazione ad un mondiale manca da Francia 1998.