Commenta per primo

La situazione contrattuale di Juan Guillermo Cuadrado è molto chiara: il giocatore è in prestito dall'Udinese (cui è legato fino al 2014), con diritto di riscatto per la metà a favore della Fiorentina; diritto da esercitarsi entro il prossimo 30 giugno, spendendo poco più di cinque milioni di euro. La volontà del giocatore è quella di rimanere a Firenze anche in futuro, così come il d.s. gigliato Pradè ha tutta l'intenzione di prendere almeno il 50% di Cuadrado prima della deadline. Nel mezzo però c'è il Barcellona, che attraverso un proprio emissario non si è perso dal vivo le ultime tre partite del giocatore, e che ha dialogato con l'Udinese.

La società spagnola dunque è pronta ad inserirsi nel caso di un tentennamento della Fiorentina. Come detto, i gigliati sono intenzionati a spendere i cinque milioni richiesti per il 50% dell'esterno sudamericano, ma solo la classifica finale della Fiorentina determinerà il budget da spendere sul mercato nella prossima estate. Infatti Pradè ha lasciato in giro diversi 'pagherò', non solo per Cuadrado, ma ad esempio anche per Viviano. Se il club viola tornerà a giocare in Europa (soprattutto in quella che conta), i riscatti di Cuadrado e degli altri in prestito o in comproprietà saranno pura formalità. Altrimenti sarà 'tana libera tutti', con altre società pronte ad inserirsi. 

Al Barcellona Cuadrado piace tantissimo, e il colombiano non potrebbe certo dire di no a Messi e compagni. Dunque Pradè quest'anno tiferà viola più del solito, perché sa che il numero 11 gigliato, arrivato dopo un intervento di appendicite nel ritiro di Moena, si rivelerà comunque vada un affare. Se riscattato farà felice Montella, che vede in Cuadrado un suo punto di riferimento tattico; se invece fra due anni Udinese e Fiorentina ricevessero dal Barcellona - che non mollerà la presa sul ragazzo - un'offerta sostanziosa, le casse dei due club italiane si rimpinguerebbero, e Pozzo e Della Valle andrebbero alla caccia di un altro fenomeno della fascia che non faccia rimpiangere Cuadrado.