63
La Fiorentina sta vivendo giorni decisamente intensi, con la partita di sabato sera al Tardini che si avvicina, e la panchina di Beppe Iachini che continua a traballare. Come vi abbiamo raccontato anche ieri, la posizione del tecnico di Ascoli è tutto fuorchè salda, con la dirigenza viola che sta passando ore di riflessioni, con lo spettro dell’esonero sempre più vicino. La lista di possibili successori si allunga con il passare delle ore, da una possibile soluzione interna con Montella, passando per Mazzari fino al sogno Sarri, e il rebus non è ancora stato risolto, anche se la fiducia e la pazienza per Iachini sembrano ormai terminate.

PARMA- La dirigenza viola, dopo il confronto con squadra e allenatore di ieri, è ancora al lavoro, anche se sembra essersi delineata una nuova via da percorrere. Secondo quanto raccolto da Calciomercato.com, pur con possibili ribaltoni, Iachini è confermato fino alla gara contro il Parma, ma già da domenica, a prescindere dal risultato, la sua avventura sulle rive dell’Arno potrebbe concludersi. Con la sosta per le nazionali, la Fiorentina potrebbe regalare al nuovo tecnico due settimane di lavoro, per riprendere il 22 novembre con un progetto tecnico tutto rinnovato. Il tempo che si sta prendendo la Fiorentina, inoltre, fa pensare che la scelta non sia destinata a ricadere su un traghettatore, che sarebbe potuto arrivare già ieri sulla panchina viola.