47
Salah, la quiete prima della tempesta: oggi è una giornata interlocutoria per quanto riguarda l'esterno offensivo egiziano, che sta valutando attentamente le possibilità che gli si prospettano per il futuro. Fiorentina e Inter aspettano alla finestra, cercando di capire quale sarà la decisione del classe '92 ex Basilea: nelle intenzioni del club di Thohir ci sarebbe quella di alzare la proposta di ingaggio a oltre 3 milioni, andando a spazzare via ogni dubbio per quanto concerne la prossima stagione. Tuttavia i viola restano in una posizione privilegiata: Salah deve prima rispondere infatti al club di Della Valle, che gli ha presentato un'offerta di 3 milioni di euro.

IL MOMENTO DELLA VERITA' - Il responso è atteso entro il 30 giugno, visto che dal primo luglio l’egiziano torna al Chelsea in automatico: in realtà la Fiorentina spera di riuscire a fare chiarezza entro lunedì, anche per capire come comportarsi sul mercato e chi eventualmente andare a comprare per sostituirlo. Paulo Sousa spera di riuscire a trattenerlo, ma anche nel caso in cui Salah accettasse l'ingaggio propostogli dai viola la società dovrebbe poi parlare con il Chelsea, dato che si è impegnata ad acquistarne tutto il cartellino. Nel caso invece in cui Salah rifiutasse il rilancio della Fiorentina, si aprirebbe l'asta tra tutte le altre pretendenti. 

LE PAROLE DI GUERINI - Si tratta di un'ipotesi alla quale però Guerini, club manager della viola, non vuole nemmeno pensare: "Ai nostri tifosi dico che la nostra società ha fatto a Salah una proposta da manicomio. Se qualsiasi giocatore, non solo Salah, non accetta una proposta simile, è bene che non resti alla Fiorentina. Credo però che Salah accetterà. Ha fatto un exploit con noi, ed è quindi normale che le sirene arrivino, lui vorrà guadagnare di più ma la Fiorentina ha fatto nei suo confronti una proposta veramente importante".
LE PAROLE DELL'AGENTEPino Litterio, agente di Salah, ha parlato ai microfoni di Sportmediaset del futuro del giocatore egiziano: "La risposta del giocatore arriverà entro la settimana. Spero per la Fiorentina che possa restare, siamo all’80%. L’Inter sul giocatore egiziano? Il pressing dei nerazzuri non è così forte. Un suo rifiuto lo rimanderebbe al Chelsea? Il giocatore ha un diritto di veto, quindi da contratto tornerebbe indietro automaticamente. È un'ipotesi che esiste ma a quel punto sarà il Chelsea a dire la propria opinione".

ADG