Commenta per primo

Prove di accordo. Questo è quello che stanno cercando di trovare Fiorentina, Riccardo Montolivo e il suo procuratore. Mercoledì o giovedì ci dovrebbe essere l’incontro decisivo (forse senza Corvino che da domani dovrebbe essere a Lecce), ma da tempo le parti stanno lavorando per trovare un accordo, dopo la rottura dei mesi scorsi, quando il giocatore aveva rifiutato il rinnovo del contratto. Sembrano già esserci le basi su cui lavorare e porre la firma sul contratto: possibile rinnovo per una stagione con un’opzione sul secondo e l’inserimento di una clausola rescissoria di 6-8 milioni di euro. Questo significa che in caso di partenza di Montolivo tra dodici mesi questo avverrà con l’arrivo nelle casse viola di qualche milione di euro. Cosa che non potrebbe avvenire a giugno 2012 senza il rinnovo, perché Montolivo, in scadenza di contratto, potrà lasciare Firenze a parametro zero. Dodici mesi che potrebbe far cambiare idea al centrocampista anche sul nuovo ciclo della Fiorentina. Vedremo, l’importante è che adesso le parti possano trovare un accordo per poter disputare al meglio una stagione dove Montolivo deve dare il massimo del suo contributo per portare la Fiorentina in Europa League.