Commenta per primo

Pochi giorni fa il d.s. del Padova Rino Foschi, intervenendo ospite a Radio Toscana, confessò che Pantaleo Corvino, uomo mercato della Fiorentina, stava seguendo da tempo diversi giocatori interessanti di Brescia e Reggina. E proprio nella squadra calabrese, oltre a Nicolas Viola - da sempre pallino del 61enne di Vernole -, c'è un giocatore che pare aver stregato il d.s. gigliato. Il suo nome è Antonino Ragusa, classe '90 della formazione guidata da Roberto Breda. Inseguito la scorsa estate anche da osservatori di Milan e Juventus, Ragusa fa della duttilità offensiva uno dei suoi principali pregi, visto che ha spesso ricoperto ambedue i ruoli offensivi, di prima e seconda punta, nella Reggina ma anche l'anno scorso nella Salernitana.

Ragusa era stato seguito anche nelle passate stagioni dalla Fiorentina, e un uomo di fiducia di Pantaleo Corvino sabato scorso era a Livorno per chiedere nuove informazioni sul ragazzo ai dirigenti calabresi - che detengono in comproprietà il cartellino con il Genoa - in occasione della sfida tra Livorno e Reggina.